IL RITO DELLA MIETITURA: AVENA BIO VILLA LODOLA

mietitura avena bio villa lodola

L’antico rito della mietitura. Semplice è naturale. Sempre secondo natura, come bio comanda.

1Questa stagione, dopo farro, lenticchie e ceci bio, abbiamo scelto di seminare e raccogliere l’avena, un cereale dalle incredibile proprietà benefiche e salutari per l’organismo. È l’antico rito della mietitura, che ogni anno si rinnova sempre seguendo il principio del “Prevenire è meglio che curare”. Uno slogan che si confà perfettamente alla scelta fatta nel 2006 da Villa Lodola di portare avanti soltanto coltivazioni biologiche certificate e sempre nella massima sostenibilità e rispetto della natura che la circonda. Alla difesa delle colture si provvede così in via preventiva con la piantumazione di siepi ed alberi intorno ai campi (favorendo un paesaggio ospitale ai predatori naturali dei parassiti e facendo da barriera fisica a possibili inquinamenti esterni), con la consociazione (coltivare contemporaneamente piante diverse, l’una sgradita ai parassiti dell’altra), e seguendo l’antico principio della rotazione dei terreni. Evitando di coltivare per più stagioni la stessa pianta sullo stesso terreno si impedisce da un lato ai parassiti di trovare un ambiente favorevole, dall’altro si utilizza in modo più razionale e meno intensivo le sostanze nutrienti del terreno, riuscendo così a far crescere le piante in salute senza ricorrere a sostanze chimiche di sintesi né a Ogm.

L’avena biologica che è stata raccolta lo scorso 3 luglio è un cereale dalle incredibili proprietà e virtù: fonte di carboidrati a lenta digestione, ci fornisce energia a lungo termine e non provoca forti picchi insulinici, è perfetta quindi per i diabetici e solitamente molto ben tollerata anche da chi soffre di celiachia (come comunicato dal Consorzio Marche Biologiche, se non contaminata da altri cereali durante la lavorazione, non crea nessun problema per il 99,4% dei celiaci). È il cereale più ricco di proteine (13%), perfetta anche per il controllo del peso e nelle diete, in base a uno studio dell’Università Politecnica delle Marche e dell’Università di Urbino è tra i cereali biologici di qualità, ottima contro la fame nervosa e la stipsi: l’alto contenuto di fibre solubili aiuta infatti l’intestino e la digestione e riesce a saziare placando l’appetito molto prima di altri cereali. Utilissima per la riduzione del colesterolo, contiene gli avenantramidi, composti fenolici azotati, potenti antinfiammatori utili contro il proliferare delle cellule tumorali. Tantissime virtù per una prima raccolta di avena bio Villa Lodola che ha già dato grande soddisfazione: lessata e condita a mo’ di insalata di farro o riso, unita a zuppe con legumi o orzo, dimostra subito altissime qualità organolettiche. Semplice è naturale. Sempre secondo natura, come bio comanda.