Una gestualità che valorizzi il servizio


“Chi lavora con le sue mani è un lavoratore. Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano.
Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un artista.”
San Francesco

Noi vogliamo essere artisti di noi stessi prendendoci cura dei nostri capelli, della nostra testa e del mondo che ci circonda. Gli ingredienti naturali dei prodotti Villa Lodola richiedono un approccio diverso al trattamento,  per dare vita ad un nuovo concetto di Bellezza: la Bellezza come “bio” comanda.
Villa Lodola ha creato una nuova opportunità di servizio: il trattamento eco-bio in salone.
Le gestualità descritte in questo protocollo, permettono di valorizzare il servizio e di comunicare alla cliente l’importanza di un trattamento davvero speciale, che esalta la bellezza naturale dei capelli rispettando la cute, la struttura capillare e l’ambiente.

PRIMA DI COMINCIARE RICORDIAMO DI:

Effettuare sempre la consulenza per rilevare le esigenze della cliente e consigliare, con l’aiuto del Menù Villa Lodola, il trattamento più adatto a soddisfarle.
Proporre, ove possibile, un programma di trattamenti che prosegua nel tempo. Una prerogativa fondamentale di Villa Lodola è che l’effetto condizionante sulla materia capillare cresce progressivamente e, trattamento dopo trattamento,  i capelli appaiono rinnovati, più sani e naturalmente belli.
Non superare le dosi consigliate. L’eccesso di prodotto (shampoo, cond e argille) è inutile e rende difficile il risciacquo, diminuendo la performance dei trattamenti
Tamponare sempre accuratamente tra un passaggio e l’altro: l’acqua in eccesso diminuisce notevolmente l’efficacia dei trattamenti successivi.
Eseguire gli “impastamenti circolari” (citati nel protocollo) con i polpastrelli di tutte le dita, di entrambe le mani aperte e contrapposte, esercitando una pressione media.

USO SHAMPOO VL: applicare sui capelli bagnati, massaggiare accuratamente, emulsionare con impastamenti circolari e risciacquare. Completare con il trattamento condizionante.
USO COND VL: applicare su capelli lavati e ben tamponati, ciocca a ciocca, massaggiando. Pettinare, lasciare agire per qualche minuto e risciacquare.
USO ARGILLA VL: a capelli asciutti applicare piccole quantità di prodotto sulle attaccature frontali, laterali e posteriori dei capelli. Poi stenderlo sulla cute rastrellando, con i polpastrelli, dalle attaccature dei capelli verso il vertice della testa. Infine massaggiare con movimenti circolari distribuendo il prodotto su tutta la cute. Lasciare a gire 5-10 min, emulsionare con acqua, massaggiare e sciacquare. Effettuare un secondo shampoo se necessario.

IMG_0725Gli ingredienti naturali dei prodotti Villa Lodola richiedono un approccio diverso al trattamento,  per dare vita ad un nuovo concetto di Bellezza: la Bellezza come “bio” comanda.

Villa Lodola ha creato una nuova opportunità di servizio: il trattamento eco-bio in salone.

Villa Lodola ha creato una nuova opportunità di servizio: il trattamento eco-bio in salone.

Le gestualità descritte in questo protocollo, permettono di valorizzare il servizio e di comunicare alla cliente l’importanza di un trattamento davvero speciale, che esalta la bellezza naturale dei capelli rispettando la cute, la struttura capillare e l’ambiente.

PRIMA DI COMINCIARE RICORDIAMO DI: 

  • Effettuare sempre la consulenza per rilevare le esigenze della cliente e consigliare, con l’aiuto del Menù Villa Lodola, il trattamento più adatto a soddisfarle.
  • Proporre, ove possibile, un programma di trattamenti che prosegua nel tempo. Una prerogativa fondamentale di Villa Lodola è che l’effetto condizionante sulla materia capillare cresce progressivamente e, trattamento dopo trattamento,  i capelli appaiono rinnovati, più sani e naturalmente belli.
  • Non superare le dosi consigliate. L’eccesso di prodotto (shampoo, cond e argille) è inutile e rende difficile il risciacquo, diminuendo la performance dei trattamenti
  • Tamponare sempre accuratamente tra un passaggio e l’altro: l’acqua in eccesso diminuisce notevolmente l’efficacia dei trattamenti successivi.
  • Eseguire gli “impastamenti circolari” (citati nel protocollo) con i polpastrelli di tutte le dita, di entrambe le mani aperte e contrapposte, esercitando una pressione media.